Report del coordinamento nazionale di giovedì 07 aprile 2016

 

 

Inizio riunione in videoconferenza ore 21:30.

 

Sono presenti:

Ingroia Antonio, Santosuosso Leda, Ago Gian Luigi, Borghetti Valerio, Blandini Carmela,  Cavalca Nadia, Giusy Clarke Vanadia, Visconti Alfredo, De Felice Antonio, Lazzari Emanuela, Battista Sabrina.

 

ODG:

  1.  Rafforzamento del gruppo comunicazione.

  2.  Newsletter

  3.  Forum

  4.  Richiesta tessere

  5.  Giornale on line\radio

  6.  Referendum 17/4.

 

Apre il Presidente introducendo l'argomento Comunicazione, rimarcando la necessità di approfondirlo, svilupparlo e potenziare la nostra capacità di presenza. Propone si individuino referenti sia per la comunicazione in generale che per la comunicazione digitale in ogni regione al fine di formare un gruppo capace di tempestività e presenza. Per dare attuazione a questo progetto propone la data del 30 aprile. Affrontando l'argomento newsletter pur sostenendone l'importanza chiede che ci si muova con cautela riguardo alle regole privacy che si propone di studiare in maniera più approfondita e suggerisce per gli anni a venire di indicare la possibilità di accettazione o meno direttamente sul modulo che ogni aderente compila per iscriversi.

 

Dopo averne fatto richiesta prende la parola Borghetti Valerio che dichiara il suo apprezzamento per quanto riguarda lo sviluppo che si intende dare a tutto il sistema comunicazione ribadendo l'importanza di un protocollo di utilizzo.  Ritiene di importanza strategica l'informare gli aderenti attraverso una newsletter, chiede si mettano in pratica tutti i possibili mezzi, naturalmente nel rispetto delle leggi, per fare in modo che ogni aderente sia iscritto alla newsletter, chiede poi la massima pubblicità e diffusione ed appoggia  la possibilità di accettazione nel modulo di adesione. Fa rilevare che se non è possibile spedire una mail ad un'elenco di indirizzi anche tutte le comunicazioni con gli aderenti andranno fatte singolarmente. Introduce, poi, l'argomento Forum per il quale chiede sia aperto ai soli aderenti e ne sia data la massima pubblicità e diffusione con l'invio di una mail ad ogni aderente che informi della sua esistenza e delle modalità per accedervi, propone altresì che sia data informazione anche singolarmente ad  ogni aderente, oltre che sulle pagine FB e sul sito, dell'inizio di ogni discussione.

Interviene Antonio De Felice che rendiconta sullo stato di invio delle tessere confermando che saranno spedite in settimana. Chiede si proceda ad una manifestazione nazionale per il lancio della campagna adesioni. Si dichiara favorevole all'adozione del giornale on line e chiede si proceda ad una riunione allo scopo.

Prende la parola Alfredo Visconti che ribadisce il rispetto delle norme di legge, conferma l'essere in regola con la privacy in tutte le sezioni del sito ed auspica si possano trovare soluzioni idonee per la newsletter. Per quel che riguarda il Forum dice che è già attivo e chiuso ai non aderenti, o meglio che ognuno si può iscrivere ma la conferma deve essere data dopo aver controllato lo stato di adesione.  Per quanto riguarda il Gruppo Informatico ricorda che al momento è composto da  Leda Santosuosso e lui e che nonostante abbia fatto numerosi tentativi di contattare Marco Pettinelli, che si era reso disponibile, non ha ricevuto ancora risposta e che proverà a contattare anche  Antonio Ribaudo al fine di riuscire a formare un gruppo capace di ottimizzare il tempo a disposizione per le esigenze che si stanno presentando.  Rendiconta poi sui dati più che lusinghieri del sito che ha superato e quasi raddoppiato, in una sola settimana, il numero delle visite che il vecchio riceveva in un mese. Prospetta positivi ed interessanti sviluppi riservandosi di inviare un più dettagliato documento.

Interviene Gian Luigi Ago fa presente come informazione, comunicazione, organizzazione e partecipazione siano strettamente interconnesse.

Per far sì che siano efficaci occorre avere a disposizione risorse umane e una struttura non approssimativa ma ben articolata. In quest’ottica ritiene che, dal punta di vista della organizzazione interna digitale, sia necessario utilizzare diversi spazi ognuno con compiti precisi e con protocolli di funzionamento (netiquette) che non creino sovrapposizioni, confusioni, intasamento di spazi.

Gian Luigi Ago passa poi a elencare quali e come dovrebbero funzionare, a suo parere, i suddetti spazi:

Mailing-list del Coordinamento: dovrebbe essere riservata a comunicazioni operative e brevi, evitando di: svolgere discussioni nel merito di comunicati o altro, decidere appuntamenti, votare.
Occorrerebbe adottare come norma di comportamento il principio del “silenzio-assenso” per non intasare la posta con email contenenti spesso solo monosillabi di assenso e complimenti.

- Doodle: qualsiasi decisione riguardo a date di incontri, riunioni, ecc. dovrebbe essere attuata con questo metodo, informando la data di scadenza per votare.

- Newsletter: ritiene sia sufficiente una finestra di registrazione sul Sito con la quale si esprime contestualmente il consenso all’invio, precisando che sarà possibile recedere in ogni momento attraverso un link posto in calce alla newsletter stessa.

- Forum: dovrebbe diventare il luogo deputato alla discussione interna e anche alla discussione dei Comunicati (per quest’ultimi si potrebbe anche pensare a una Sezione ad hoc.)
Per attuare tutto questo occorre almeno una Sezione riservata ai soli aderenti dove si possa dibattere su diversi temi anche propedeuticamente a future decisioni.

Propone che alla Sezione sia dato un nome che evidenzi bene lo scopo e l’ufficialità della Sezione stessa: ad esempio “Agorà” “Gli aderenti discutono” o altri simili (magari anche semplicemente modificando l’attuale nome della Sezione “Prendendo un caffè”).

Perché ciò sia possibile è necessario dare la più ampia pubblicità possibile, (in ogni modo a nostra disposizione) alla sua esistenza, al suo scopo, rivolgendo a tutti gli aderenti l’invito ufficiale a registrarsi e partecipare.
Inoltre, ogniqualvolta si apre una nuova discussione, dovrebbe partire (meglio se automaticamente) una email che informi tutti gli aderenti della cosa, pubblicizzandola anche negli altri spazi a noi disponibili.
Sempre riguardo al Forum, fa presente al Gruppo Informatico l’attuale impossibilità di pubblicare  del proprio profilo, chiedendo di rimediare al problema.

Ovviamente per la votazioni vale quanto già stabilito per l'Assemblea Digitale Gian Luigi Ago ritiene che un’articolazione di questo tipo e l’abitudine ad attenersi ad essa attraverso la realizzazione di una “netiquette”(procedura di comportamento) renderebbe meno confusionarie le attività del nostro Movimento rendendo, soprattutto attraverso il Forum, la base degli aderenti più partecipe e coinvolta anche in maniera operativa. Riguardo alla possibilità di un giornale online, ritenendo molto onerosi i costi per realizzarlo a livello altamente professionale, propone di rendere progressivamente il Sito sempre più simile a un giornale online o di “appoggiarsi” ad altri già esistenti. Si dichiara favorevole all’individuazione di due referenti regionali per l’informazione-comunicazione.

Il Presidente riprende la parola in chiusura  dichiarandosi d’accordo per quanto riguarda l'uso di mailing list, doodle e silenzio assenso, propone di mettere in votazione rapida su Loomio gli altri argomenti i cui risultati sono allegati al presente report ed immediatamente operativi.

 

La riunione si scoglie alle ore 22:30

Report redatto dal Comitato Operativo Azione Civile

 

Di seguito l’esito delle votazioni proposte su Loomio

 

Viene stabilito pertanto che:

Entro il 30/4 devono essere individuati i responsabili per la comunicazione per ogni Regione, ove possibile.

Verrà inviata una email a tutti gli aderenti con la comunicazione della creazione della news letter di Azione Civile e relativo link per l’iscrizione a tale news letter.

Sui moduli di adesione ad Azione Civile va inserita la spunta di accettazione di iscrizione alla news letter.

Nel forum saranno create stanza accessibili solo agli aderenti. Non saranno previste stanza aperte a tutti.

Verrà inviata una email agli aderenti con la comunicazione della creazione del forum e relative istruzioni di utilizzo.

All’avvio di una nuova discussione sul forum ne dovrà essere data notizia sul sito, sulle pagine e gruppi facebook e  riguardo alla decisione di inviare   una email a tutti gli aderenti con la comunicazione di avvio di nuova discussione (votazione numero 9) essendo esiguo il margine dei favorevoli rispetto ai non favorevoli (5 favorevoli 4 astenuti e 4 contrari)  ci si riserva di trovare una soluzione maggiormente condivisa, che tenga conto anche del risultato nella prossima riunione di coordinamento .

 

Naturalmente il tutto  subordinato alla fattibilità tecnica.

e-max.it: your social media marketing partner

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna